Il sito https://www.farmaciamazziniroma.it utilizza cookies, anche di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti al loro uso.
Per info e disabilitazione leggere l'informativa Policy sui cookie.

scheda prodotto

Bronchenolo Tosse Sciroppo per il trattamento sintomatico della tosse 150ml

- 50%

€ 10,50

€ 5,25

Sconto 50%
Disponibilità Alta

L'immagine del prodotto รจ puramente indicativa

Azienda Produttrice: CHEFARO

Descrizione

Bronchenolo sciroppo: tosse e sedativo e fluidificante

Bronchenolo è un farmaco che si utilizza per il trattamento sintomatico della tosse prodotto dalla casa farmaceutica Verelibron S. R. L. In commercio è possibile trovare due diverse tipologie di sciroppo: Bronchenolo tosse e Bronchenolo sedativo fluidificante. Questi due prodotti hanno indicazioni terapeutiche diverse a seconda le tipo di tosse che intendiamo trattare.

Entrambi contengono destrometorfano bromidrato, un principio attivo antitussivo ad azione centrale con struttura chimica simile alla morfina. Come agisce questa sostanza? Il destrometorfano inibendo il centro midollare della tosse innalza la soglia di comparsa, ed inoltre riduce la sensibilità recettoriale. Per acquistare questo farmaco non vi è necessità di esibire ricetta medica anche se consigliamo vivamente un consulto con il medico o con il farmacista prima di assumerlo.

Bronchenolo è un farmaco che si utilizza per il trattamento sintomatico della tosse prodotto dalla casa farmaceutica Verelibron S. R. L. In commercio è possibile trovare due diverse tipologie di sciroppo: Bronchenolo tosse e Bronchenolo sedativo fluidificante. Questi due prodotti hanno indicazioni terapeutiche diverse a seconda le tipo di tosse che intendiamo trattare.

Entrambi contengono destrometorfano bromidrato, un principio attivo antitussivo ad azione centrale con struttura chimica simile alla morfina. Come agisce questa sostanza? Il destrometorfano inibendo il centro midollare della tosse innalza la soglia di comparsa, ed inoltre riduce la sensibilità recettoriale. Per acquistare questo farmaco non vi è necessità di esibire ricetta medica anche se consigliamo vivamente un consulto con il medico o con il farmacista prima di assumerlo.

Il farmaco può dare interazioni con l'alcool e con altri medicinali per la tosse con un meccanismo d'azione analogo. Per il suo meccanismo d'azione, Bronchenolo può dare sonnolenza e di questo devono tener conto coloro che svolgono un lavoro in cui è richiesta massima attenzione, guida di veicoli o utilizzo di particolari macchinari. I pazienti diabetici dovrebbero assumere con cautela il prodotto contiene saccarosio.

Nella composizione di Bronchenolo troviamo il 4. 6% di alcool etilico che corrispondono a circa 540 mg pro dose equivalenti a 13 mL di birra o 6 mL di vino, il che è da tenere in considerazione in caso di insufficienza epatica, alcolismo, bambini, epilessia. Per coloro che praticano sport, è bene sapere che questo prodotto può fornire un esito positivo ai controlli anti-doping. Inoltre, come conservate è presente il p-idrossibenzoato di metile che può causare reazioni allergiche gravi anche ritardate.

Posologia ed effetti collaterali
Bronchenolo tosse è un farmaco che andrebbe utilizzato per il minor tempo possibile. Se dopo 5-7 giorni di trattamento i sintomi non accennano ad attenuarsi è necessario contattare il medico.
La posologia per adulti e bambini di età superiore ai 12 anni è di 3-4 cucchiai da 15 mL ciascuno al giorno da assumere ogni 4-6 ore. Il dosaggio massimo giornaliero che è possibile assumere è di 60 mL. La posologia per i bambini di età compresa tra i 6 e i 12 anni è di 3-4 mezzi cucchiai (7, 5 mL) da assumere ogni 4-6 ore e il massimo dosaggio giornaliero che è possibile assumere è di 30 mL. Il prodotto è destinato per la somministrazione orale. Il tappo del flacone è a prova di bambino il che vuol dire che per aprirlo è necessario premere e ruotare contemporaneamente in senso antiorario.

I principali effetti collaterali registrati in seguito all'assunzione di Bronchenolo tosse secondo il criterio MedDRA sono: sonnolenza e vertigini, dolori addominali, nausea, vomito e disturbi gastrointestinali. Segnalazioni di farmacovigilanza post-marketing di prodotti a base di destrometorfano sono: sindrome serotoninergica e reazioni allergiche che hanno comunque un'incidenza molto bassa nella popolazione (meno di 1 paziente su 10. 000).

La sindrome serotoninergica è una condizione caratterizzata da stato mentale alterato, agitazione, forti contrazioni muscolari, sudorazione eccessiva, tremori e aumento della pressione arteriosa, è stata riportata in caso di uso con particolari classi di antidepressivi (i-MAO o inibitori del reuptake della serotonina). Le reazioni allergiche riportate sono state: eritema, orticaria, rigonfiamenti cutanei.

Bronchenolo sedativo e fluidificante: indicazioni, posologia ed effetti indesiderati
Bronchenolo sedativo e fluidificante è uno sciroppo costituito da un'associazione farmacologica tra un sedativo della tosse, il destrometorfano, e un principio attivo ad azione fluidificante, espettorante ed antitussivo, la guaifenesina. Questo risulta utile in cui si ha una tosse produttiva associata alla difficoltà ad espellere i muchi accumulati nei bronchi. La guaifenesina è un principio attivo dall'azione espettorante che aumenta la fluidificazione delle secrezioni del tratto respiratorio e riduce la viscosità del muco bronchiale. Il composto facilita il movimento delle cilia che trasportano il muco verso l'alto in direzione della faringe.

Bronchenolo sedativo e fluidificante sciroppo

Le precauzioni da prendere prima dell'uso di questo prodotto sono le stesse viste per Bronchenolo tosse. Per quanto riguarda le interazioni farmacologiche, questo farmaco non va assunto con gli antidepressivi triciclici e con la fenilpropanolamina (farmaco psicoattivo utilizzato come stimolante, decongestionante). L'associazione tra Bronchenolo sedativo e fluidificante e la fenilpropanolamia va utilizzata con cautela nei pazienti affetti da ipertensione, cardiopatie, vascuolopatie periferiche, glaucoma, ipertrofia prostatica benigna e diabete. Da tener presente che la guaifenesina può interferire con alcuni valori delle analisi del sangue tra cui il dosaggio dell'acido vanillimandelico urinario.

Questo sciroppo contiene quasi il 6% di alcool etilico come eccipiente che corrisponde a circa 450 mg per ciascuna dose di prodotto. Di questo è necessario tener conto nel caso si soffra di insufficienza epatica, storia di alcolismo o crisi epilettiche. Sempre per la presenza dell'alcool è sconsigliato alle donne in gravidanza ed allattamento e nei bambini. Per coloro che svolgono attività sportiva a livello agonistico è bene sapere che l'uso di questo prodotto può determinare positività ai test antidoping.

Bronchenolo sedativo e fluidificante: posologia ed effetti collaterali
La posologia di questo farmaco prevede l'assunzione di due cucchiaini 2-4 volte al giorno fino ad un massimo di otto cucchiaini al giorno per adulti e bambini di età superiore ai 12 anni d'età. Per i bambini di età compresa tra i 6 e i 12 anni d'età la dose consigliata è di un cucchiaino al giorno per 3-4 volte, senza mai superare i 4 cucchiaini durante l'arco della giornata. Il trattamento deve durare il minor tempo possibile, massimo una settimana superata la quale, se non si ha alcun miglioramento della tosse, è bene rivolgersi al proprio medico.
Bronchenolo è un farmaco che si utilizza per il trattamento sintomatico della tosse prodotto dalla casa farmaceutica Verelibron S. R. L. In commercio è possibile trovare due diverse tipologie di sciroppo: Bronchenolo tosse e Bronchenolo sedativo fluidificante. Questi due prodotti hanno indicazioni terapeutiche diverse a seconda le tipo di tosse che intendiamo trattare.

Entrambi contengono destrometorfano bromidrato, un principio attivo antitussivo ad azione centrale con struttura chimica simile alla morfina. Come agisce questa sostanza? Il destrometorfano inibendo il centro midollare della tosse innalza la soglia di comparsa, ed inoltre riduce la sensibilità recettoriale. Per acquistare questo farmaco non vi è necessità di esibire ricetta medica anche se consigliamo vivamente un consulto con il medico o con il farmacista prima di assumerlo.

Bronchenolo è un farmaco che si utilizza per il trattamento sintomatico della tosse prodotto dalla casa farmaceutica Verelibron S. R. L. In commercio è possibile trovare due diverse tipologie di sciroppo: Bronchenolo tosse e Bronchenolo sedativo fluidificante. Questi due prodotti hanno indicazioni terapeutiche diverse a seconda le tipo di tosse che intendiamo trattare.

Entrambi contengono destrometorfano bromidrato, un principio attivo antitussivo ad azione centrale con struttura chimica simile alla morfina. Come agisce questa sostanza? Il destrometorfano inibendo il centro midollare della tosse innalza la soglia di comparsa, ed inoltre riduce la sensibilità recettoriale. Per acquistare questo farmaco non vi è necessità di esibire ricetta medica anche se consigliamo vivamente un consulto con il medico o con il farmacista prima di assumerlo.

Il farmaco può dare interazioni con l'alcool e con altri medicinali per la tosse con un meccanismo d'azione analogo. Per il suo meccanismo d'azione, Bronchenolo può dare sonnolenza e di questo devono tener conto coloro che svolgono un lavoro in cui è richiesta massima attenzione, guida di veicoli o utilizzo di particolari macchinari. I pazienti diabetici dovrebbero assumere con cautela il prodotto contiene saccarosio.

Nella composizione di Bronchenolo troviamo il 4. 6% di alcool etilico che corrispondono a circa 540 mg pro dose equivalenti a 13 mL di birra o 6 mL di vino, il che è da tenere in considerazione in caso di insufficienza epatica, alcolismo, bambini, epilessia. Per coloro che praticano sport, è bene sapere che questo prodotto può fornire un esito positivo ai controlli anti-doping. Inoltre, come conservate è presente il p-idrossibenzoato di metile che può causare reazioni allergiche gravi anche ritardate.

Posologia ed effetti collaterali
Bronchenolo tosse è un farmaco che andrebbe utilizzato per il minor tempo possibile. Se dopo 5-7 giorni di trattamento i sintomi non accennano ad attenuarsi è necessario contattare il medico.
La posologia per adulti e bambini di età superiore ai 12 anni è di 3-4 cucchiai da 15 mL ciascuno al giorno da assumere ogni 4-6 ore. Il dosaggio massimo giornaliero che è possibile assumere è di 60 mL. La posologia per i bambini di età compresa tra i 6 e i 12 anni è di 3-4 mezzi cucchiai (7, 5 mL) da assumere ogni 4-6 ore e il massimo dosaggio giornaliero che è possibile assumere è di 30 mL. Il prodotto è destinato per la somministrazione orale. Il tappo del flacone è a prova di bambino il che vuol dire che per aprirlo è necessario premere e ruotare contemporaneamente in senso antiorario.

I principali effetti collaterali registrati in seguito all'assunzione di Bronchenolo tosse secondo il criterio MedDRA sono: sonnolenza e vertigini, dolori addominali, nausea, vomito e disturbi gastrointestinali. Segnalazioni di farmacovigilanza post-marketing di prodotti a base di destrometorfano sono: sindrome serotoninergica e reazioni allergiche che hanno comunque un'incidenza molto bassa nella popolazione (meno di 1 paziente su 10. 000).

La sindrome serotoninergica è una condizione caratterizzata da stato mentale alterato, agitazione, forti contrazioni muscolari, sudorazione eccessiva, tremori e aumento della pressione arteriosa, è stata riportata in caso di uso con particolari classi di antidepressivi (i-MAO o inibitori del reuptake della serotonina). Le reazioni allergiche riportate sono state: eritema, orticaria, rigonfiamenti cutanei.

Bronchenolo sedativo e fluidificante: indicazioni, posologia ed effetti indesiderati
Bronchenolo sedativo e fluidificante è uno sciroppo costituito da un'associazione farmacologica tra un sedativo della tosse, il destrometorfano, e un principio attivo ad azione fluidificante, espettorante ed antitussivo, la guaifenesina. Questo risulta utile in cui si ha una tosse produttiva associata alla difficoltà ad espellere i muchi accumulati nei bronchi. La guaifenesina è un principio attivo dall'azione espettorante che aumenta la fluidificazione delle secrezioni del tratto respiratorio e riduce la viscosità del muco bronchiale. Il composto facilita il movimento delle cilia che trasportano il muco verso l'alto in direzione della faringe.

Bronchenolo sedativo e fluidificante sciroppo

Le precauzioni da prendere prima dell'uso di questo prodotto sono le stesse viste per Bronchenolo tosse. Per quanto riguarda le interazioni farmacologiche, questo farmaco non va assunto con gli antidepressivi triciclici e con la fenilpropanolamina (farmaco psicoattivo utilizzato come stimolante, decongestionante). L'associazione tra Bronchenolo sedativo e fluidificante e la fenilpropanolamia va utilizzata con cautela nei pazienti affetti da ipertensione, cardiopatie, vascuolopatie periferiche, glaucoma, ipertrofia prostatica benigna e diabete. Da tener presente che la guaifenesina può interferire con alcuni valori delle analisi del sangue tra cui il dosaggio dell'acido vanillimandelico urinario.

Questo sciroppo contiene quasi il 6% di alcool etilico come eccipiente che corrisponde a circa 450 mg per ciascuna dose di prodotto. Di questo è necessario tener conto nel caso si soffra di insufficienza epatica, storia di alcolismo o crisi epilettiche. Sempre per la presenza dell'alcool è sconsigliato alle donne in gravidanza ed allattamento e nei bambini. Per coloro che svolgono attività sportiva a livello agonistico è bene sapere che l'uso di questo prodotto può determinare positività ai test antidoping.

Bronchenolo sedativo e fluidificante: posologia ed effetti collaterali
La posologia di questo farmaco prevede l'assunzione di due cucchiaini 2-4 volte al giorno fino ad un massimo di otto cucchiaini al giorno per adulti e bambini di età superiore ai 12 anni d'età. Per i bambini di età compresa tra i 6 e i 12 anni d'età la dose consigliata è di un cucchiaino al giorno per 3-4 volte, senza mai superare i 4 cucchiaini durante l'arco della giornata. Il trattamento deve durare il minor tempo possibile, massimo una settimana superata la quale, se non si ha alcun miglioramento della tosse, è bene rivolgersi al proprio medico.

Gli effetti collaterali che possono presentarsi in seguito all'assunzione di questo prodotto sono: vertigini, sonnolenza, nausea, vomito, disturbi gastrici ed intestinali, sindrome serotoninergica se si assume il prodotto in concomitanza con farmaci antidepressivi, rash cutaneo, orticaria, angioedema.

Gli effetti collaterali che possono presentarsi in seguito all'assunzione di questo prodotto sono: vertigini, sonnolenza, nausea, vomito, disturbi gastrici ed intestinali, sindrome serotoninergica se si assume il prodotto in concomitanza con farmaci antidepressivi, rash cutaneo, orticaria, angioedema.

Aiutaci a crescere, lascia un commento su questo prodotto

senzauovo

senza uovo

senzazucchero

senza zucchero

senzalievito

senza lievito

biologico

biologico