Logo Header Desktop - Farmacia Mazzini Roma Logo Header Tablet - Farmacia Mazzini Roma Logo Header Mobile - Farmacia Mazzini Roma
Prodotti
SVR
Linee
Az
Gum
Mag
Ob
Oki
Opi
Pic
Svr
Xls
Yme
SRG
un mare sostenibile

COS’E’ IL FENOMENO DELLO SBIANCAMENTO DEI CORALLI E DA COSA E’ CAUSATO?
A causa dell'aumento globale delle temperature, le barriere coralline stanno scomparendo in seguito al coral bleaching. Gli oceani, sempre più caldi e acidi, causano importanti scompensi ai coralli che in molti casi si traducono nella moria di vaste aree di barriera corallina.

Dagli anni Ottanta le barriere coralline sono gravemente colpite dagli effetti dell’aumento delle temperature atmosferiche e degli oceani, dell’inquinamento delle acque, della sovrappesca e dell’urbanizzazione spinta delle coste. Uno degli effetti più evidenti dell'impatto negativo delle attività umane su questi ecosistemi è il fenomeno del coral bleaching, ovvero lo sbiancamento dei coralli.

MA QUALI SONO LE CAUSE?
Una delle conseguenze del surriscaldamento del clima, dovuto principalmente alle emissioni di gas a effetto serra, è l’aumento delle temperature delle acque oceaniche. Le temperature in crescita anche nell’idrosfera costituiscono un fattore di stress importante per la vita degli ecosistemi marini, inclusi quelli delle barriere coralline. Quando i coralli sono “stressati” dal calore o dall’inquinamento, reagiscono espellendo le micro-alghe che si trovano all’interno dei loro tessuti.

Parliamo di alghe unicellulari fotosintetiche, le zooxantelle, che forniscono energia (in forma di zuccheri), ossigeno e colore ai coralli proprio grazie ai sottoprodotti della fotosintesi. Quando si rompe la simbiosi tra le alghe e i polipi corallini si ha lo sbiancamento propriamente detto. Successivamente al coral bleaching si può verificare la morte del corallo: dopo l’espulsione delle zooxantelle, infatti, la maggior parte dei coralli muore di fame, perché manca il fornitore principale di energia. La moria degli organismi corallini riduce così i coralli a scheletri calcarei senza vita.

LA FREQUENZA DEL FENOMENO
Gli scienziati hanno messo insieme i dati relativi alle aree di barriera corallina interessate dallo sbiancamento di 100 località sparse per il Pianeta. Quello che hanno potuto osservare è una maggior frequenza del fenomeno proprio durante le fasi del fenomeno climatico de El Niño-Southern Oscillation. Lo studio evidenza anche altri aspetti interessanti che vale la pena sottolineare: il numero di località affette da eventi severi di coral bleaching (dove cioè oltre il 30% dei coralli ha sofferto questo fenomeno) è sensibilmente aumentato dalla fine degli anni ‘90 del secolo scorso e anche il numero di eventi totali per ciascun sito è aumentato. Un altro aspetto riguarda il numero di anni trascorsi tra una coppia di eventi severi di coral bleaching e la successiva, passando da una media di 27 anni nel periodo 1980-1999 a 5,9 anni dal 2000 al 2016.

Ecco quindi che solo negli ultimi 7 anni si sono registrati ben 3 eventi massivi di sbiancamento e morte dei coralli, il peggiore dei quali risalente al periodo 2016-2017. Nel 2017, infatti, si è abbattuto sulle coste del Queensland (Australia) il ciclone Debbie, una tempesta tropicale di categoria 4 e venti a 263 km/h che, insieme all'invasione corallivora dell’echinoderma Acanthaster planci (o stella corona di spine) e alle alte temperature dell’acqua, ha avuto un duro impatto sul 49% dei coralli della zona.

QUALI SONO LE SOLUZIONI?

Una barriera corallina sana, dove cioè i polipi corallini non sono ancora morti, può riprendersi dallo sbiancamento con il tempo e le giuste condizioni. In media, le barriere coralline impiegano circa un decennio per recuperare un buon stato di salute e di crescita. Certo, come per ogni problema di salute, vale il detto “meglio prevenire che curare”: allora cosa si può fare per prevenire il coral bleaching e preservare le barriere coralline?

-CONTRASTARE IL SURRISCALDAMENTO DELL'ATMOSFERA
Invertire la rotta delle emissioni per evitare non solo che l’atmosfera si riscaldi sempre di più, e con essa gli oceani, ma soprattutto diminuire la quota di CO2 aerodispersa che, inevitabilmente, entrando a contatto con le acque oceaniche vi si discioglie, acidificandoli. L’acidificazione delle acque oceaniche comporta un abbassamento del pH che, insieme allo stress da calore, causa lo sbiancamento dei coralli.

-CONTRASTARE L'INQUINAMENTO MARINO
Tutte le forme di inquinamento chimico e fisico con ripercussioni sul mare devono essere eliminate! L’urbanizzazione spinta delle coste, la moltiplicazione dei lidi e l’incuria umana, insieme alle grandi imbarcazioni, sono le fonti principali di inquinamento chimico e fisico del mare.

Ogni anno finiscono in mare ben 14 mila tonnellate di filtri solari che rovinano in maniera pesante l’ecosistema marino.

Come possiamo quindi proteggere la nostra pelle, senza rovinare il sistema marino?
Potremmo ad esempio iniziare ad usare dei filtri solari MINERALI.

Rispetto alle controparti chimiche, i filtri solari mineralidelicata e sono ideale per le carnagioni sensibili. Oltre a questo, offrono una protezione ad ampio spettro, volta a deviare la luce blu, i raggi UVB e UVA.
Dai test eco tossicologici è emerso che un'esposizione a questi filtri, a concentrazioni maggiori rispetto a quelle presenti nell'acqua marina, per 5 settimane non causa né lo sbiancamento dei coralli né nessun altro effetto negativo sulle microalghe simbiotiche di questi ultimi.

Esistono solo due ingredienti di filtri solari minerali: biossido di titanio e ossido di zinco. Questi agiscono sugli strati più superficiali della pelle per assorbire e, seppur in misura minore, deviare e disperdere i dannosi raggi solari. Questi ingredienti minerali sono anche chiamati dei "filtri solari fisici", o "bloccanti fisici".

MA QUALI SONO LE CARATTERISTICHE DEI FILTRI SOLARI MINERALI?
-Iniziano ad agire subito dopo l'applicazione, ma è necessario attendere che la pelle li assorba completamente per fare in modo che siano più efficaci e che non macchino i vestiti.
-Presentano un rischio notevolmente ridotto di irritare la pelle.
-Non penetrano oltre gli strati superficiali della pelle.
-Potrebbero lasciare un alone bianco, specialmente sulle tonalità di pelle più scure,    ma i migliori filtri solari minerali hanno un finish quasi trasparente.
-Potrebbe essere necessario applicarli con più attenzione e in maggiore quantità, a    causa del modo in cui agiscono nelle formule.

-PROMUOVERA UN'ECONOMIA "BLU"
Insieme alle soluzioni per ridurre l’inquinamento, serve un’economia che valorizzi (anziché colpire) il mare. Attività sportive e ricreative gestite da enti rispettosi della vita marina e dei suoi ritmi, istituzione ed espansione di aree protette, pratiche agricole e di gestione boschiva responsabili.

-CREARE UNA BANCA DEL CORALLO
Proprio come per i semi delle piante, questa ha l'obiettivo di preservare i ceppi e reimpiantarli in aree devastate. Sarà anche possibile studiare la resistenza delle specie al calore e selezionare le varietà più forti, aumentando le possibilità di conservazione, ammesso che si realizzino anche tutte le soluzioni precedenti.

LA NOSTRA SELEZIONE DI CREME SOLARI MINERALI

-50%

Avene

Avene solare crema schermo minerale SPF50+ 50ml

Linea Avene

disponibile

23,90 €

-50%

11,95 €

-50%

Avene

Avene Solare Fluido Minerale spf50+ Colorato Nuova Formula 40 ml

Linea Avene

disponibile

23,90 €

-50%

11,95 €

-30%

La roche posay-phas

La Roche Posay Anthelios Spray Fresco Invisibile SPF50+ 75ml

Linea La roche posay-phas

disponibile

21,89 €

-30%

15,32 €

-19%

La roche posay-phas

La Roche Posay Anthelios Latte UVmune Bambini 50+ 250 ml

Linea La roche posay-phas

disponibile

29,01 €

-19%

23,21 €

-30%

La roche posay-phas

La Roche Posay Anthelios Latte 50+ Paperpack 75 ml

Linea La roche posay-phas

disponibile

21,99 €

-30%

15,39 €

-20%

La roche posay-phas

La Roche Posay Anthelios Latte Solare 50+ Paper Pack

Linea La roche posay-phas

disponibile

28,50 €

-20%

22,80 €

-50%

Svr

Svr Sun Secure Brume spf50+ Nuova Formula 200 ml

Linea Svr

disponibile

26,50 €

-50%

13,25 €

-50%

Svr

Sun Secure Blur spf50 50 ml

Linea Svr

disponibile

25,00 €

-50%

12,50 €

-50%

Svr

Svr Sun Secure Creme SPF50+ Nuova Formula 50 ml

Linea Svr

disponibile

24,00 €

-50%

12,00 €

-50%

Svr

Svr Sun Secure Spray spf30 200 ml

Linea Svr

presto disponibile

26,50 €

-50%

13,25 €

Il futuro del mare è il futuro dell'uomo.
Si costruisce e si tutela attraverso le scelte sostenibili di tutti!

Farmacia Mazzini s.n.c. - P.IVA 05097731003 - Cod.Fisc. 05097731003
Piazza Giuseppe Mazzini 19 - 00195 - Roma (RM)
Registrata presso il Registro delle Imprese di Roma: RM - 837075

Il sito https://www.farmaciamazziniroma.it utilizza cookies, anche di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti al loro uso.
Per info e disabilitazione leggere l'informativa Policy sui cookie.